Tu sei qui

Piano Offerta Formativa

Piano dell'Offerta Formativa TRIENNALE 2016 2019

PTOF aass 2016/2019 REVISIONATO ottobre 2017

ALLEGATI AL PTOF a.s. 2017/2018:

GRIGLIA DI VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO e DESCRIZIONE DEI PROCESSI FORMATIVI (IN TERMINI DI PROGRESSI NELLO SVILUPPO CULTURALE PERSONALE E SOCIALE) E DEL LIVELLO GLOBALE DI SVILUPPO DEGLI APPRENDIMENTI CONSEGUITO DALL’ALUNNO in ottemperanza alla circolare del 10 ottobre 2017

MODELLO DI GIUDIZIO SUL COLLOQUIO DI ESAME DI STATO CLASSI TERZE

ATTO DI INDIRIZZO RIGUARDANTE LA DEFINIZIONE E LA PREDISPOSIZIONE DEL PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA e le scelte di gestione e di amministrazione

PIANO TRIENNALE ANIMATORE DIGITALE 2016-2019

Piano Annuale per l’Inclusione Anno Scolastico 2017 – 2018

PTOF a.s.2016-2017

RAV 2016-2017

PDM

PIANO OFFERTA FORMTATIVA TRIENNALE A.S. 2016  2019

ALLEGATO A:PIANO ACCESSIBILITA' INFORMATICA

ALLEGATO B:REGOLAMENTO VIAGGI E VISITE DI ISTRUZIONE

ALLEGATO C:ACCESSO AGLI ATTI E TUTELA DEI DATI PERSONALI

PIANO OFFERTA FORMATIVA : REGOLAMENTO MUSICALE A.S. 2015/2016

PIANO OFFERTA FORMATIVA : Curricolo delle competenze interdisciplinare

PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA A.S.2014 2015

Il Piano dell'offerta formativa è la carta d'identità della scuola: in esso vengono illustrate le linee distintive dell'istituto, l'ispirazione culturale-pedagogica che lo muove, la progettazione curricolare, extracurricolare, didattica ed organizzativa delle sue attività.

L'autonomia delle scuole si esprime nel POF attraverso la descrizione:

  • delle discipline e delle attività liberamente scelte della quota di curricolo loro riservata
  • delle possibilità di opzione offerte agli studenti e alle famiglie
  • delle discipline e attività aggiuntive nella quota facoltativa del curricolo
  • delle azioni di continuità, orientamento, sostegno e recupero corrispondenti alle esigenze degli alunni concretamente rilevate
  • dell'articolazione modulare del monte ore annuale di ciascuna disciplina e attività
  • dell'articolazione modulare di gruppi di alunni provenienti dalla stessa o da diverse classi
  • delle modalità e dei criteri per la valutazione degli alunni e per il riconoscimento dei crediti
  • dell'organizzazione adottata per la realizzazione degli obiettivi generali e specifici dell'azione didattica
  • dei progetti di ricerca e sperimentazione.